Spedizione gratuita da € 39,90 in Italia e € 99,90 in Europa!
Corriere espresso 24/48 ore | Pagamenti sicuri
Spedizione gratuita da € 39,90 in Italia e € 99,90 in Europa!
Corriere espresso 24/48 ore | Pagamenti sicuri

Ci vediamo al prossimo SANA

In: Eventi data: Hit: 172

Si chiude oggi il SANA - Salone internazionale del Biologico e del Naturale con oltre 47 mila visitatori che da venerdì 9 settembre hanno voluto conoscere e acquistare il meglio della produzione bio e naturale italiana e internazionale nei settori dell’Alimentazione, della Cura del corpo e del green lifestyle.

I 5 grandi padiglioni di SANA 2016 sono stati il punto di riferimento del comparto, confermando l’evento come primo appuntamento in Italia e secondo in Europa; il luogo privilegiato di incontro fra Istituzioni, Enti, Associazioni, produttori, buyer e consumatori.

Un trend emerso anche dalla ulteriore forte qualificazione dei visitatori della manifestazione operatori professionali italiani ed esteri, interessati a individuare occasioni di business per un settore in forte espansione e nel quale il made in Italy è fra i protagonisti.

SANA 2016 si è aperta alla presenza di Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali che ha ribadito come gli obiettivi del piano strategico nazionale siano in linea con le istanze degli operatori: la semplificazione normativa, la revisione del sistema di controllo, l’allocazione di maggiori risorse al biologico coordinando gli incentivi dei piani di sviluppo regionali, azioni sulle politiche di filiera e sull’interprofessionalità, focus su formazione e ricerca e interventi per la promozione del Made in Italy all’estero.

«Condividiamo il successo di SANA 2016 con i suoi protagonisti – ha dichiarato Antonio Bruzzone, Direttore Generale BolognaFiere - gli espositori, gli operatori e i nostri partner ci hanno supportato nell’impegno: Federbio per la collaborazione strategica, i Ministeri dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per gli importanti patrocini, Cosmetica Italia per il contributo; IFOAM (International Federation of Organic Agriculture Movements) e ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane), per il sostegno al programma buyer e le istituzioni locali, da sempre sensibili al tema del biologico e naturale».

Al convegno inaugurale il direttore generale di BolognaFiere, Antonio Bruzzone, ha annunciato l’iniziativa a favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto che prevede la devoluzione di 1 € per ogni biglietto di ingresso venduto a prezzo intero.

Sono stati circa 4.800 i partecipanti all’intenso programma culturale che si è articolato negli oltre 60 convegni, nei tre incontri dell’Academy e nei numerosi appuntamenti organizzati dalle aziende, dalle associazioni e dagli enti di categoria che hanno sviluppato le tematiche di maggiore attualità e interesse.

Il trend di crescita di SANA segue la tendenza del mercato come illustrato nel giorno inaugurale, alla presenza tra gli altri di Andrea Olivero, Vice ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, nell’Osservatorio SANA-ICE 2016 Tutti i numeri del Bio promosso e finanziato da ICE in collaborazione con BolognaFiere e realizzato da Nomisma con il patrocinio di FederBio e AssoBio. La ricerca ha messo in evidenza che 7 famiglie su 10 (circa 18 milioni di nuclei familiari) hanno acquistato una volta nell’ultimo anno almeno un prodotto biologico e che tutti gli indicatori più importanti sono in crescita: superfici (+7,5% rispetto al 2014), operatori (+8,2% rispetto al 2014), vendite (+15% rispetto al 2014). Ma non è solo il mercato interno ad ottenere ottimi risultati: l’export cresce addirittura del +408% rispetto al 2008 e del +16% rispetto a un anno fa.

Tra le iniziative, boom per partecipazione degli espositori e riscontro del pubblico il Premio Sana Novità, la vetrina in cui sono stati esposti gli oltre 500 prodotti inviati dalle aziende fra quelli lanciati sul mercato a partire da ottobre 2015.

Sana Novità ha premiato:

I Granomela di Baule Volante, categoria Alimentazione biologica

Frollini frutto di una lunga ricerca che Baule Volante ha condotto con pazienza insieme con i suoi produttori di fiducia, per dare il meglio in termini di gusto e genuinità. Il risultato di questo dialogo continuo e dello sforzo congiunto, è una ricetta semplice, realizzata con sola farina integrale di grano e pezzetti di mela. Non c’è olio di palma, ma soprattutto non ci sono zuccheri aggiunti. Essenziali ma degni protagonisti della colazione, perché sono attenti al benessere di tutti.

Baciamibio di Montalto Bellezza Bio, categoria Cura del corpo naturale e bio

Frutto di una ricerca che coniuga l’importanza della bellezza con quella del benessere, basandosi sui principi della biodinamica e della fitocosmetologia. La collezione ricca di principi attivi funzionali e di materie prime selezionate e lavorate con cura estrema, sostituisce a silicone ed eccipienti chimici Rosa selvatica, Acido Ialuronico, Argento, Diamante e Quarzo per valorizzare la bellezza a 360°.

Dissuasore BioDinamico per Oidio della Vite di Agri.Bio. Piemonte, categoria Green lifestyle.

È un prodotto omeopatico che tiene lontano il fungo dell'oidio della vite, grave problema per i viticoltori. Non ha assolutamente nessun effetto collaterale su altri animali o esseri umani, anche nel caso di contatto o addirittura ingestione diretta. Ha un'azione repellente, che dura per almeno 60 giorni a partire dal terzo giorno dopo che è stato dinamizzato ed irrorato

Crema di nocciole e cacao di Cacao Crudo con la categoria Alimentazione biologica

Samantha Alborno di Cucina Samantha Giulia Giunta de La mia cucina Vegetale scelgono la Crema di nocciole e cacao di Cacao Crudo per le sue straordinarie proprietà organolettiche: il cacao a crudo lavorato a temperature inferiori a 42° C, le nocciole bionde romane non tostate e lo zucchero di cocco rispettano le proprietà nutritive del cacao e garantiscono il basso indice glicemico. Perfetto inoltre il mix etico-sostenibile della filiera, che unisce l'equo-e-solidale al km zero.

La maschera Fico d’India e Zafferano di Le Erbe di Janas, categoria Cura del corpo naturale e bio

Prodotto innovativo nel panorama dei cosmetici per la cura dei capelli, la maschera è finalizzata all’idratazione delle lunghezze crespe e secche, donando struttura e morbidezza.

Secondo Elenia Murgano di Misshaul Maria Carmela Trovato di Il mio make up anche il packaging merita menzione, prima testimonianza dell’audacia e della determinazione con cui l’azienda propone formulazioni così ricche di materie prime di qualità.

Eco-tazze in bambù, prodotte da Eco Coffee Cup e distribuite da Fior di Loto, categoria Green lifestyle

L’eco-tazza in bambù associa sostenibilità e green lifestyle, rendendo ecologico un prodotto di uso quotidiano tradizionalmente destinato a una fruizione usa e getta. Design accattivante, ampia scelta di colorazioni e packaging a basso impatto ambientale hanno contribuito a convincere Rebecca De Conti di Green Planet Daniela Ferrari di Going Natural. 

#BloggerForSana Award è stato poi il premio speciale attribuito dalle 6 blogger ufficiali della manifestazione ai loro prodotti preferiti, capaci di colpirle per creatività, bellezza e qualità della proposta.